Costruire il mondo programmabile

Posted on Mag 4 2015 - 6:34pm by Alberto Antonacci

Oggi a Milano Nokia Networks ha presentato le proprie innovazioni in grado di gestire la crescita esplosiva della domanda di banda larga mobile ed indirizzare le necessità specifiche legate alla Internet of Things (IoT). Con il lancio della Soluzione AirFrame per Data Center nel 150° anniversario della sua fondazione, Nokia continua a trasformarsi innovando in primo luogo se stessa, proponendosi come il primo vendor capace di fondere i domini Cloud relativi ad IT e telecomunicazioni. Nuove opportunità in un mondo sempre più connesso, con grandi novità nell’area del 5G e della Sicurezza che porteranno miglioramenti nella qualità della vita di tutti noi.

La prima soluzione di Data Center in grado di servire efficientemente sia il mondo IT che quello delle Telco

 

La Soluzione per Data Center Nokia AirFrame è la prima offerta che combina i benefici delle tecnologie di Cloud Computing con gli stringenti parametri richiesti da “core” e “radio” nel mondo delle telecomunicazioni. Già pronto al 5G, supporta la visione di una architettura Cloud più flessibile e distribuita, base di partenza per mettere a disposizione il tempo di latenza e la capacità elaborativa che saranno necessarie nel prossimo futuro.

La Soluzione per DataCenter Nokia AirFrame è disponibile fin da adesso, ed implementa le più avanzate pratiche di sicurezza per le telecomunicazioni, testate ed approvate dal Nokia Security Center situato a Berlino.

Nokia Networks sarà il motore dell’IoT con la connettività 5G e la sicurezza della rete

Nokia Networks è all’avanguardia nella ricerca e nel lavoro di pre-standardizzazione sul 5G, e ha recentemente raggiunto la velocità di 10 Gbps con un prototipo 5G sulla banda di 73 GHz in collaborazione con National Instruments. Questo risultato contribuisce a rendere realistici scenari basati su 5G per la vita di tutti i giorni come ad esempio la disponibilità on demand di Gigabytes di banda larga, la connettività relativa all’IoT, comunicazioni a bassissima latenza ultra-affidabili, necessarie ad esempio per applicazioni di sicurezza automobilistica.

IoT necessiterà di nuove funzionalità di sicurezza al livello del singolo dispositivo ma anche della rete nel suo complesso. E’ per questo che Nokia Networks, forte della propria esperienza nel realizzare reti altamente sicure, ha ulteriormente sviluppato la propria soluzione Mobile Guard** offrendo controlli di sicurezza allo stato dell’arte per applicazioni IoT complesse come Smart City, eHealth o Smart Grid.

Massimo Mazzocchini, Amministratore Delegato per l’Italia di Nokia Networks, ha dichiarato: “La nostra visione è quella di connettere persone e cose; miliardi di sensori saranno presto in linea per creare il Mondo Programmabile.  Tramite gli ultimi annunci e dimostrazioni condivise, puntiamo a fornire nuove soluzioni ed accelerare l’innovazione nell’ottica di arrivareaquello che definiamo expand the human possibilities of technology.”

Giuseppe Targia, Vice President Security Business di Nokia Networks: “Le minacce di sicurezza stanno diventando molto variate e sofisticate. Nokia Networks progetta i propri prodotti con la sicurezza incorporata e continua ad espandere il proprio portafoglio di soluzioni nel mondo della sicurezza sia tramite sviluppo interno che attraverso collaborazioni con i nostri partner. Le nostre soluzioni migliorano la sicurezza della società digitale.”

Lo sapevate?

  • Il 70% dei dispositivi IoT è vulnerabile ad attacchi informatici*
  • La  transizione alla IoT significa che presto vivremo in un mondo ove i dispositivi collegati ad Internet saranno da 10 a 100 volte più numerosi delle persone
  • La soluzione per Data Center Nokia AirFrame applicata al problema del signaling radio nello spostamento verso il cloud della porzione radio di una rete ha permesso un miglioramento prestazionale del 500%