Dove cercano dipendenti le aziende? Le aziende italiane assumono via internet

Posted on Nov 2 2013 - 12:12pm by Redazione

Tra febbraio e aprile 2013 sono stati pubblicati online 180 mila annunci di offerte di lavoro.

Ormai le incredibili opportunità che offre la rete sono note a tutti.

Da un’indagine di Fondazione Obiettivo Lavoro, realizzata in collaborazione con Crisp (Centro di ricerca interuniversitario per i servizi di pubblica utilità dell’Università di Milano Bicocca) e Fondazione per la Sussidiarietà.

Dai dati raccolti si rileva che il 40% delle aziende cerca lavoratori sul web; il 54% delle richieste è rivolto a laureati, il 46% a diplomati; i contratti proposti sono per la maggior parte temporanei (55%), seguono quelli permanenti (15%) e di inserimento (11%).

L’88% dei cacciatori di teste cerca informazioni sui candidati sui social network.

La platea del web è vasta, gli italiani che navigano su internet sono 38 milioni e quelli presenti sui social network con un profilo su Facebook sono oltre 24 milioni. Il numero si abbassa notevolmente quando si parla di Linkedin, che mette in comunicazione chi offre e cerca lavoro.  Lo scorso mese di maggio Linkedin ha festeggiato 10 anni di vita e conta oggi quasi 260 milioni di utenti in tutto il mondo.  La crescita è costante anche in Italia, dove i profili sono circa 4 milioni.

Proprio quest’ultimo punto non è da sottovalutare. Visti questi importanti dati, il fatto di non curare con attenzione la propria immagine online e sui social è un errore da non commettere.