Performance, sicurezza e flessibilità: OVH “disegna” il Public Cloud ideale

Posted on Nov 23 2015 - 6:50pm by Alberto Antonacci

Intervista di approfondimento con Dionigi Faccenda – Sales & Marketing Director di OVH ITALIA

  • Quali aziende possono fruire al meglio dei vostri servizi e perché dovrebbero rivolgersi a OVH?

Da sempre ci rivolgiamo a un target di piccole e medie aziende, in grado di gestire in autonomia l’infrastruttura IT. Il nostro interlocutore chiave è l’IT Manager o gli sviluppatori che operano all’interno di Web Agency, Reseller e System Integrator.

Affidabilità, costi competitivi, scalabilità e flessibilità sono le caratteristiche peculiari della nostra offerta, che il mercato da sempre ci riconosce. A queste si aggiunge un servizio di consulenza ed assistenza globale ai nostri Clienti: dalla fase di ideazione e sviluppo del singolo progetto IT fino al supporto tecnico dedicato durante tutta la vita del progetto stesso.

  • La sicurezza è uno dei vostri obiettivi. Al di là dei tecnicismi, ci dica perché le aziende possono stare tranquille scegliendovi.

I rischi relativi alla sicurezza dei servizi e dello storage dei dati rappresentano, oggi più che mai, la principale preoccupazione di professionisti e aziende. In tal senso, grazie alle innovazioni sviluppate dal dipartimento Ricerca & Sviluppo e alla collaborazione con Partner strategici di settore, siamo in grado di offrire ai Clienti reti e tecnologie altamente sicure e le più importanti certificazioni sulla sicurezza dei nostri Database. I Clienti si affidano a noi con estrema tranquillità, garantita dall’implementazione di procedure molto severe in termini di videosorveglianza 24/7, controllo degli accessi e antincendio. Inoltre, possiamo contare su un’infrastruttura Cloud estremamente sicura che replica il salvataggio dei dati in tre DataCenter dislocati in zone distanti tra loro e dotati di un triplo collegamento elettrico.

Dionigi Faccend_sales&marketingDirector

  • Quali i servizi innovativi su cui state lavorando?

Recentemente abbiamo promosso, a livello mondiale, il Digital Launch Pad: un’importante iniziativa rivolta alle giovani start-up che premia i progetti tecnologici più innovativi, con un focus particolare riservato a quelli sull’Internet of Things a cui sono destinati finanziamenti speciali attraverso il programma “1 milione di euro per 100 progetti”. A differenza dei classici incubatori che operano sul mercato, il Digital Launch Pad si impegna ad accompagnare i progetti selezionati fino al lancio sul mercato. Tale programma si articola, infatti, in tre fasi: ideazione, lancio e promozione ed in ciascuna di esse mettiamo a disposizione risorse di supporto, training, consulenza, visibilità, oltre che le infrastrutture Cloud. Infine, un’ulteriore novità è rappresentata dalla disponibilità di OVH, sia in Italia che nel Mondo, di condividere i propri uffici in co-working, per permettere alle start-up di avere una sede da cui partire. Le candidature saranno aperte fino a fine anno.

  • Cosa avete in serbo per il futuro?

Sicuramente uno dei principali focus è rappresentato dal Cloud con una roadmap in continua evoluzione, soprattutto se pensiamo che sta diventando il “componente” cardine per l’evoluzione delle tecnologie di molteplici settori, quali ad esempio la videosorveglianza, il controllo accessi e di tutte le tecnologie alla base dell’Internet of Things che rappresenta, anche per noi, una delle più grandi opportunità nel prossimo futuro.